CC del 9 dicembre 2019

Preventivi 2020, ROD, parco del Laveggio e altro

Risoluzioni del Consiglio Comunale del 9 dicembre 2019

news

Preventivi 2020, intervento di Cihan Aydemir: 

"Anche quest’anno va evidenziata la trasparenza e la minuziosità con la quale l’Esecutivo, assieme alla Cancelleria e all’ufficio contabilità, hanno redatto il Preventivo 2020. Questi maggiori dettagli, permettono a noi tutti di capire al meglio lo stato delle finanze comunali e le sue progettualità.
Fatta questa premessa, come per il preventivo 2019, anche nel 2020 il Municipio si attende una chiusura in pareggio dei conti del Comune, o quasi: +70 mila franchi.
Come di consueto, il Preventivo 2020 è stato allestito con un approccio oculato: bilanciando le entrate alle uscite, il tutto mantenendo e garantendo un’ampia offerta di servizi, che variano dalla manutenzione delle strade alla protezione della selva castanile, e a tutti quei servizi che sono erogati grazie ai nostri funzionari e operai che ogni giorno si prendono a carico la cura e la salvaguardia del bene comune.
Detto ciò, non preoccupa il leggero aumento delle uscite preventivate nel 2020, poiché sono controbilanciate da un atteso aumento delle entrate, ma soprattutto perché queste uscite sono generate dalle esigenze dei nostri concittadini.
A tal proposito vorrei ricordare che dei 22 milioni di entrate previste nel 2020:

  • ben 6 milioni sono allocati alla voce “Previdenze sociali” a supporto dei nostri giovani, anziani e alle continue esigenze che famiglie e cittadini hanno oggigiorno bisogno.
  • 4,3 milioni sono per l’educazione, investiti per formare e sostenere i nostri giovani.
  • Altri 3.3 milioni sono attributi al dicastero “Finanze ed imposte”, due milioni sono per gli ammortamenti, e un milione sarà invece versato dal Comune al Cantone.
  • 3 milioni sono dedicati al dicastero Costruzioni, con i vari contributi a consorzi, dal ufficio tecnico alla squadra di operai.

Certo si può fare di più.
Come in ogni mio intervento su preventivi e consuntivi, non mi stuferò mai nel ricordare che questa ampia offerta di servizi sono sostenuti dal gettito prodotto da persone fisiche e giuridiche, dove quest’ultimi generano il 60% delle entrate comunali.
Anche in questo preventivo sono pianificati importanti investimenti, ma soprattutto sono in programma l’inizio di importanti opere destinate alla popolazione di Stabio, come: l’acquisto - tra inutili polemiche - della Casa Del Sole, la progettazione della palestra tripla e del centro sportivo e, FINALMENTE, la sistemazione della Piazza Maggiore, e della Piazza Solza e altro ancora.
Non da ultimo, il moltiplicatore comunale.
Moltiplicatore che, come potete immaginare, a fronte degli ultimi consuntivi fortemente positivi ha fatto parecchio discutere all’interno del nostro partito. Partito che giustamente, punta ad una gestione oculata della cosa pubblica, e si attende che eventuali risorse inutilizzate dall’apparato pubblico debbano rimanere a disposizione di imprenditori e famiglie, per poi essere rimesse nell’economia locale generando così nuovo reddito.
Va tuttavia sottolineato che un ipotetico abbassamento del moltiplicatore, anche se politicamente allettante, non è attualmente auspicabile, per tre motivi:

  • famiglie e imprese si attendono dall’amministrazione pubblica continuità e stabilità, sulla quale ci si possa appoggiare per pianificare il proprio avvenire, evitando gestioni schizofreniche del moltiplicatore, evitando di trasmettere così incertezza e insicurezza nella cittadinanza;
  • il secondo motivo è che nonostante le entrate di questi ultimi anni siano importanti, le tensioni internazionali, le politiche protezionistiche di vari governi e il franco forte produrranno un rallentamento economico, riducendo così le entrate di imprese e famiglie, abbassando di conseguenza le entrate pubbliche;
  • terzo, questo è l’ultimo preventivo dell’attuale legislatura, la quale ha il dovere di consegnare alla prossima classe politica dei conti in ordine, e fortunatamente lo sono. Conti che permetteranno al prossimo esecutivo e legislativo di intraprendere le azioni politiche che riterranno necessarie per venire incontro alle esigenze della nostra cittadinanza, senza dover far rinunce o gravare ulteriormente sui contribuenti.

È nostro compito, della politica, rassicurare, con messaggi chiari e non equivoci, la popolazione sulla solidità delle nostre finanze e sulla fattibilità delle azioni politiche intraprese dal Municipio e dal Consiglio Comunale. Come sappiamo il contesto generale non è chiaro dunque questi risultati positivi non vanno banalizzati anzi.
In conclusione, il nostro gruppo si appresta ad approvare il preventivo 2020, del comune e delle aziende, mantenendo il moltiplicatore al 65%."

Intervento di Evaristo Reggio

"Siamo quasi a fine legislatura, giusto fare alcune considerazioni che prendano in esame l’intero quadriennio.
Siamo un comune economicamente forte, i preventivi ed i consuntivi di questi anni lo dimostrano.
Frutto di zona industriale fiorente ma anche una politica propositiva e sempre equilibrata.
Buone finanze sono la premessa fondamentale per attuare investimenti ed accrescere i servizi ai cittadini.
Molti investimenti sono stati votati nel quadriennio e molti sono previsti per il futuro.
Bene, bravi tutti:

  • Noi consiglieri comunali che non abbiamo bloccato nessun investimento
  • Il Sindaco, i Municipali ed i servizi finanziari che devono gestire una “ditta” con 40 milioni di fatturato, non noccioline
  • icuramente i contribuenti che rendono “benestante” il comune di Stabio

Bene dicevo, ma non benissimo…
Come gruppo PLR abbiamo analizzato in dettaglio anche il piano investimenti e dopo averlo analizzato ci permettiamo di fare qualche piccola considerazione visto che il nostro Comune possiede finanze sane, dunque determinati investimenti si possono anticipare:
Faccio alcuni piccoli esempi, così i dicasteri potranno chinarsi su queste riflessioni puntuali:

  • il pulmino per il trasporto allievi è datato, costa molto in manutenzione, perché non sostituirlo magari con un veicolo elettrico? Il programma investimenti lo prevede nel 2022, secondo noi è corretto sostituirlo prima;
  • abbiamo una spazzatrice euro 0, cosa aspettiamo a sostituirla?
  • il sedime ex Meotti è abbandonato da troppo tempo, aspettiamo, come del resto ci indica il preventivo, una soluzione che contempli dei nuovi spazi fruibili alla popolazione;
  • non dico “dog park” ma almeno più robydog sul territorio.

Riflessioni che non sono una critica ai singoli servizi, la nostra vuole essere una presa di posizione che spinga ad avere più coraggio, più coraggio anche nei piccoli investimenti, visto che nelle grandi opere il coraggio in questa legislatura l’abbiamo avuta vedi credito Piazzale Solza, credito Piazza Maggiore, futuro centro sportivo, ci aspettiamo dunque coraggio e attenzione anche nei piccoli investimenti da parte dei dicasteri preposti,…"


Percorso ciclabile Dogana - Gaggiolo - Genestrerio, intervento di Emanuele Rusconi:

"Partiamo con la premessa che il nostro gruppo punta su un’azione politica proattiva, cioè su azioni che generano sane opportunità invece di coltivare e diffondere timori. Ricordiamo che con la forza della volontà tutto è possibile. In aggiunta, il dovere della politica è rendere possibile l’impossibile.
Siamo qui a decidere per un credito d’investimento di CHF 1'503'000 (IVA inclusa) per la realizzazione di un percorso ciclabile: tratta Dogana-Gaggiolo-Genestrerio. Il Piano comunale dei percorsi ciclabili fornisce delle buoni basi, integrandoli con la rete di percorsi già esistenti e con gli itinerari dei comuni limitrofi.
La nuova rete rafforzerà gli itinerari ciclabili del nostro distretto, in particolare i seguenti tratti: percorso di interesse cantonale “C” Stabio-Mendrisio-Chiasso in zona Santa Margherita e quindi compreso il raccordo in zona “Prella” nella sezione di Genestrerio nel Comune di Mendrisio e per il percorso di interesse regionale “R2” Stabio-Novazzano-Chiasso. Il progetto sviluppa e punta ad ottenere itinerari rapidi, diretti e sicuri.
L’aumento della popolazione registrato negli ultimi anni, l’implementazione e il miglioramento dei nuovi servizi per i cittadini, uniti a una politica di mobilità sostenibile inducono alla continua ricerca di miglioramento di servizi e di collegamenti di breve durata, favorendo la sana volontà di spostarsi in maniera più sportiva. Ovviamente non potremo mai vantare un utilizzo di mobilità a due ruote come quella olandese ma non per questo non si può osare di pensare in maniera più ampia.
Stabio diventa così un Comune con un progetto ambizioso di valorizzazione di una zona particolarmente complessa con un progetto di mobilità volto ad incentivare un approccio sostenibile nelle scelte che riguardano gli spostamenti urbani. A far la differenza, sarà il risultato dell’atteggiamento e il contributo di ciascuno di noi. Dunque una sorta di scambio di sinergie fra il termine mobility e mentality.
Alcune esigenze sono mutate, infatti sempre di più aziende cambiano approccio alla mobilità e le persone cambiano mentalità e ci accorgiamo di quanto sia importante che la politica metta a disposizione dei finanziamenti necessari per agevolare con misure semplici ma di elevata efficacia la volontà di spostamento a favore dell’ambiente. La parola chiave è “responsabilità sociale”.

In conclusione di questo intervento, il nostro gruppo voterà a favore del seguente messaggio."


Modifica puntuale del Regolamento organico dei dipendenti del Comune, intervento di Fulvio Moretto: 

"Dopo aver introdotto, quasi un anno fa, alcune importanti modifiche del regolamento organico (ricordiamo una nuova scala di stipendi; un congedo di maternità e di adozione pari a 18 settimane), ci sembra corretto seguire quanto proposto dal dicastero e dal municipio per inserire nel ROD anche i valori e i principi che devono guidare il lavoro dei suoi dipendenti per meglio tutelarne la dignità e l’integrità e, soprattutto, introdurre una parità di trattamento per tutti gli impiegati che lavorano in modo stabile presso il Comune: attualmente l’esclusione degli ausiliari dalle categorie contemplate dal ROD penalizza questa tipologia di dipendenti perché é assoggettata unicamente al Codice delle obbligazioni e non beneficia delle stesse prestazioni sociali di cui godono tutti gli altri funzionari.


In poche parole, bisogna garantire a questi ultimi gli stessi diritti sulle assenze per malattia, sui congedi pagati, sulla stabilità del rapporto d’impiego e anche sulla concessione di una gratifica calcolata sulla media dell’ultimo anno di lavoro. Per questo motivo, riteniamo necessario un cambiamento con queste modifiche che consenta di garantire parità di trattamento a tutti i dipendenti.
 

Il nostro gruppo voterà, perciò, a favore del messaggio municipale e dell’emendamento proposto dalla commissione della gestione.”


Valorizzazione del parco del Laveggio, intervento di Chiara Castelletti:

"Come abbiamo potuto apprendere leggendo il messaggio municipale in discussione, la valorizzazione del parco del lavaggio era un obiettivo che il Municipio si era già fissato nel 2016. Tale progetto è stato inoltre inserito nel piano finanziario e nei preventivi del nostro Comune.
Il credito quadro richiesto pari a CHF 300'000 verrà utilizzato per realizzare un pro-getto che mira a valorizzare l’intera zona del Laveggio, con lo scopo di recuperarne il fascino. Grazie agli interventi proposti tale zona potrà diventare più fruibile per tutta la popolazione, dai più giovani ai più anziani.
Come ben sappiamo la piana del Laveggio ospita diversi elementi naturali di valore, con questo progetto verranno (se mi consentite, finalmente) valorizzati al meglio.
Alcune misure sono già state introdotte dal Municipio, mentre altri interventi potranno vedere la luce grazie al credito che voteremo tra poco. Tra questi citiamo:

  1. Realizzazione di un percorso didattico destinato a tutti ma in particolare alle famiglie e alle scuole;
  2. Area di svago 1 zona Colombera, quest’area permetterà ai bambini di intera-gire con l’elemento acqua
  3. Area di svago 2 vicino al Fiume Laveggio, qui verrà realizzata un’aula didattica completamente immersa nel bosco;
  4. Area di svago 3 prevista in zona chiesa di santa margherita.

Per l’area di svago 2, aula didattica nel bosco, raccomandiamo al Municipio di verificare la posizione esatta. Infatti, dall’incarto ricevuto questa potrebbe essere ubicata nella zona delle ferriere, … considerati i rumori presenti chiediamo al Municipio di chinarsi nuovamente e di coinvolgere tutti gli uffici federali e cantonali preposti, così da posizionarla nel punto migliore.
Il nostro partito, come si è già espresso in passato, è favorevole a questi interventi che vanno a beneficio di tutti i nostri concittadini e del territorio che ci circonda. Le aree in oggetto risultano essere ben frequentate come aree di svago, riteniamo per-tanto corretto che l’esecutivo continui a proporre investimenti aventi lo scopo di valorizzarle e renderle ancor più attrattive.
Inoltre, non da ultimo, il progetto presentato è un ulteriore tassello che va ad aggiungersi alla politica ambientale comunale.

Fatte queste considerazioni il nostro gruppo voterà a favore del presente Messaggio municipale."


Introduzione articoli nel regolamento comunale del Comune, intervento di Katia Camponovo:

"Il nostro gruppo voterà a favore del presente messaggio municipale. Messaggio municipale volto ad introdurre due articoli per meglio regolamentare l’allerta canicola e il trattamento dei dati sensibili (banche dati).

Come detto e a seguito di questo breve intervento voteremo a favore."


Impianto Fotovoltaico, intervento di Victor Brusa:

"Stanziamento credito chf 55'000 posa fotovoltaico Asilo via Arca.
Il credito d’investimento pari a CHF 55'000 che siamo chiamati a votare riguarda la posa di un impianto fotovoltaico sul tetto della scuola d'infanzia di via Arca.
Con il messaggio municipale 29/2013 erano state poste le basi operative in materia di fotovoltaico sul territorio e nel medesimo erano presentate le potenzialità di sfruttamento degli stabili comunali per l'energia solare.
L'oggetto del messaggio in questione va nella direzione di usufruire al meglio della superfice dell'asilo di via Arca.
La produzione di energia derivante da questo impianto sarà destinata all'autoconsumo e un eventuale rimanenza immessa nella rete comunale.
Si prevede inoltre un incentivo cantonale complessivo di circa CHF 17'000.00.

Fatte queste brevi considerazioni il partito PLR voterà favorevolmente il messaggio municipale in questione."


Dispositivi informatici Scuola elementare, intervento di Evaristo Reggi:

"L’oggetto che vi sto mostrando è uno straordinario strumento di calcolo analogico.
Permette di risolvere velocemente moltiplicazioni, elevazioni a potenza, logaritmi e molto altro.
Ad inizio anni 70 ogni allievo del liceo scientifico di Lugano doveva esserne in possesso.
Io lo tengo come una reliquia anche se non sono più capace di usarlo, nel mondo reale penso non venga più prodotto.
Temo che la perfetta conoscenza dell’utilizzo del regolo calcolatore non faccia curriculum….
Questo “teatrino” per dimostrare che se la didattica vuole essere efficace e preparare ragazzi in grado di affrontare al meglio una società sempre più competitiva deve adattarsi velocemente alle nuove tecnologie.
Ben vengano quindi i tablet o i pc a disposizione degli allievi del secondo ciclo.
Fortunatamente nell’insegnamento la parte “umana” gioca ancora un ruolo fondamentale.
Però “pensare di saper usare il proprio PC” è molto differente da ”insegnare ad usare un PC”
Senza una adeguata preparazione, senza programmi specifici quello che stiamo votando sarebbe un credito inutile.
Dobbiamo quindi anche investire nella formazione dei docenti.
Noi come Municipio e Consiglio comunale il nostro lo stiamo facendo, la parte più importante è però a carico della direzione e del corpo docente.

Fatte queste premesse il gruppo PLR voterà a favore del Messaggio."


Selva castanile Monte Asturo, intervento di Emanuele Rusconi:

"Il nostro gruppo sostiene il messaggio in votazione, in quanto è un’estensione di un decisione già presa dal Legislativo comunale, in particolare mi riferisco al fatto che nella seduta del 12 giugno 2017 il Consiglio comunale, all’unanimità dei presenti, ha approvato il progetto per l’ampliamento della selva castanile del Monte Asturo richiesta fatta nel messaggio municipale n. 04/2017.
Come all’ora, nuovamente ribadiamo l’importanza di questi interventi a favore della popolazione con lo scopo di sostenere il concetto per la protezione, la promozione e la valorizzazione delle biodiversità nei boschi ticinesi.
Ad oggi, come avrete visto dalle immagini a pagina 7 del messaggio, lo stato del bosco è parecchio trascurato. Nello specifico, nell’area del sottobosco, sono presenti numerose robinie cresciute negli spazi tra i castagni e una massiccia vegetazione arbustiva che ha portato a ricoprire il suolo.
Come in tante aree presente sul nostro Comune, tali spazi meritano di più! Forme tradizionali di gestione che meritano di essere mantenute e recuperate al fine di ottenere quale oasi di svago, rivalutate dal profilo sia paesaggistico sia naturalistico.
Sull’aspetto finanziario i progetti per la promozione della biodiversità, come in questo caso, possono beneficiare di un sussidio da parte del Cantone e della Confederazione che raggiunge il 50% dei costi totali. Tuttavia non neghiamo l’evidenza di un maggior costo di CHF 53'000.- non preso in considerazione nel messaggio municipale di due anni fa, ma permettetemi di dire che attraverso tale credito concesso il Comune di Stabio ne beneficerà di più.

 

In conclusione, il nostro gruppo voterà a favore del seguente messaggio."